Imposta di bollo sulle e-fatture anche per i soggetti minimi

10 Giu 2022
da Gianfranco Ferrario

Imposta di bollo sulle e-fatture anche per i soggetti minimi

Con effetto dal 1° luglio 2022, il decreto PNRR 2 ha esteso l’obbligo di fatturazione elettronica ai soggetti in regime di vantaggio, in regime forfetario e ai soggetti che hanno esercitato l’opzione ex lege n. 398/1991 che, nel periodo d’imposta precedente, hanno conseguito dall’esercizio di attività commerciali proventi per un importo non superiore a 65.000 euro. L’obbligo di e-fattura comporta, ove dovuto, l’assolvimento dell’imposta di bollo mediante modello F24. L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione di contribuenti e intermediari delegati, in “Fatture e corrispettivi”, i dati relativi all’imposta di bollo emergente dalle fatture elettroniche emesse, integrati dall’Agenzia con i dati delle fatture che non recano l’indicazione dell’assolvimento dell’imposta di bollo, ma per le quali l’imposta risulta dovuta.