TRE.CI SERVIZI AMBIENTALI NEWS

12 Apr 2019
da Confcommercio Gallarate e Malpensa
Confcommercio Gallarate e Malpensa -  Notizie dall'Associazione

AREA FORMAZIONE - SETTORE FORMAZIONE NON OBBLIGATORIA

WORKSHOP SU METODO STRUCTOGRAM

In un contesto socio-economico che evolve a velocità crescente, in cui è necessario ridurre le dispersioni e ripristinare, a tutti i livelli, la Produttività, comprendere i bisogni dei propri clienti diventa la naturale conseguenza dell’aver compreso come intercettare senza approssimazione i loro bisogni.

Il metodo Structogram, utilizzato da oltre 40 anni dalle più importanti aziende del mondo, rappresenta la chiave di volta innovativa per comprendere e agire i comportamenti che costruiscono fiducia attraverso le percezioni generabili dall’efficacia personale e relazionale. Cambiare i Comportamenti significa conoscere l’Origine Biologica dei Comportamenti. Questo è il vantaggio esclusivo che il metodo Structogram apporta ad ogni progettualità personale e di impresa.

Ascom Gallarate e Tre.ci, in collaborazione con I.A.B.I. Istituto Analisi Biostrutturale Italia, organizzano per il giorno 13 maggio 2019, dalle ore 15.00 alle ore 17.00, un incontro di presentazione del Metodo STRUCTOGRAM®. Ingresso gratuito

TRE.CI è a Vostra disposizione per ogni ulteriore informazione e per le iscrizioni.

AREA AMBIENTE - SETTORE RIFIUTI

NUOVO REGISTRO ELETTRONICO PER LA TRACCIABILITÀ DEI RIFIUTI

In Gazzetta ufficiale, il 15/02/2018, è stata pubblicata la legge di conversione del cosiddetto decreto Semplificazioni, che sopprime il Sistri. La Legge 11 febbraio 2019 n. 12 ha convertito il Decreto legge 14 dicembre 2018 n. 135 in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione confermando, dal 1° gennaio 2019, la soppressione del SISTRI e dell’obbligo di versare i contributi previsti. La legge inoltre introduce un primo tassello del nuovo sistema di tracciabilità istituendo il Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti, gestito direttamente dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare. I soggetti tenuti ad iscriversi al Registro, entro un termine che sarà individuato da un successivo decreto, sono:

– enti e imprese che effettuano il trattamento dei rifiuti;

– produttori di rifiuti pericolosi;

– enti e imprese che raccolgono o trasportano rifiuti pericolosi a titolo professionale;

– commercianti ed intermediari di rifiuti pericolosi;

– Consorzi istituiti per il recupero e il riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti;

– per quanto riguarda i rifiuti non pericolosi, i soggetti previsti all’articolo 189, comma 3 del D.lgs. 152/2006.

Le modalità di organizzazione e funzionamento del Registro elettronico nazionale verranno fissate con decreto del Ministero dell’Ambiente.

AREA AMBIENTE - SETTORE RIFIUTI

MUD 2018 - PROROGATA LA DATA DI PRESENTAZIONE

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 45 del 22 febbraio 2019 è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 dicembre 2018 “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2019”contenente il modello e le istruzioni per la presentazione delle Comunicazioni, entro il 22 giugno 2019, con riferimento all'anno 2018, da parte dei soggetti interessati.

Il Decreto introduce alcune modifiche alle informazioni da trasmettere che riguardano le dichiarazioni presentate dai soggetti che svolgono attività di recupero e trattamento dei rifiuti e i Comuni.

Non vi sono modifiche per quanto riguarda i produttori.

Rimangono immutati rispetto al MUD 2018, riferimento anno 2017:

· Struttura del modello, articolato in 6 Comunicazioni

· Soggetti obbligati alla presentazione del MUD, che sono quelli definiti dall'articolo 189 c. 3 del D.lgs. 152/2006 ovvero trasportatori, intermediari senza detenzione, recuperatori, smaltitori, produttori di rifiuti pericolosi, produttori di rifiuti non pericolosi da lavorazioni industriali, artigianali e di trattamento delle scorie con più di 10 dipendenti, Comuni;

· Modalità per l’invio delle comunicazioni: in particolare le Comunicazioni Rifiuti, RAEE, Imballaggi, Veicoli fuori uso vanno inviate via telematica tramite il sito www.mud.telematico.it; la comunicazione rifiuti semplificata va compilata tramite il sito mudsemplificato.ecocerved.it e trasmessa via PEC all’indirizzo comunicazionemud@pec.it

· Diritti di segreteria: che sono pari a 10 € per l’invio telematico e 15 € per l’invio via PEC