SI! Lombardia - Sostegno Impresa Lombardia

18 Nov 2020
da Confcommercio Gallarate e Malpensa

Misura di ristoro a fondo perduto per microimprese e lavoratori autonomi - approvati i criteri

La Giunta Regionale della Lombardia ha approvato i criteri della misura “SI! Lombardia - Sostegno Impresa Lombardia: misura di ristoro a fondo perduto per microimprese e lavoratori autonomi con partita iva individuale, particolarmente colpite dalla crisi da Covid-19”.

La misura prevede due diversi Avvisi, uno dedicato alle microimprese e l’altro invece per lavoratori autonomi, ed il contributo è senza vincolo di rendicontazione delle spese connesse ed è cumulabile con quelli statali.

In sintesi la misura prevede:

Dotazione Finanziaria

€ 54,5 mln

Beneficiari

Avviso 1 - Microimprese rientranti in specifici codici ateco ed operanti nei settori di seguito indicati.

- Commercio al dettaglio in sede fissa di abbigliamento e calzature e negozi non alimentari in centri commerciali e distributori automatici;

- Filiera eventi (congressi, matrimoni, cerimonie, commercio al dettaglio di fiori e piante);

- Ambulanti con posteggi in aree di eventi;

- Filiera trasporti persone;

- Settore turistico (agenzie di viaggio, tour operatori, guide e accompagnatori turistici);

- Filiera sport e intrattenimento bambini (palestre);

- Filiera attività culturali.

Avviso 2 - Lavoratori autonomi con partite IVA che svolgono l’attività nei predetti settori.

Per il dettaglio dei codici ateco si rimanda all’Allegato A.

Tipologia Contributo

Avviso 1 - contributo a fondo perduto una tantum da 1.000 a 2.000 in base alla categoria;

Avviso 2 – contributo a fondo perduto una tantum pari a 1.000 euro.

Per entrambi gli avvisi, i soggetti devono avere un calo di fatturato di almeno un terzo sul periodo marzo-ottobre 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019.

Presentazione delle domande

Il primo avviso sarà pubblicato entro il prossimo 23 novembre, con possibilità di presentare domande dal medesimo giorno e fino al 27 novembre. La pubblicazione del secondo Avviso è invece previsa entro la fine dell’anno, con la possibilità di presentare domande a partire dal prossimo gennaio 2021. Domande presentate tramite piattaforma Bandi on-line di Regione Lombardia.


Approfondimenti sul sito di Regione Lombardia (clicca qui) »