​LOMBARDIA IN ZONA ARANCIONE DA DOMENICA 24 GENNAIO

24 Gen 2021
da Confcommercio Gallarate e Malpensa
Confcommercio Gallarate e Malpensa -  Notizie dall'Associazione

BAR, RISTORANTI, APERTURE NEGOZI E SPOSTAMENTI: ECCO LE REGOLE

La Lombardia da domani, domenica 24 gennaio, torna in “zona arancione”, così come disposto nell’ordinanza firmata dal ministro alla Salute Roberto Speranza

Gli spostamenti tornano liberi solo all'interno del proprio Comune, i negozi sono aperti, mentre in bar e ristoranti è possibile acquistare piatti e bibite solo da asporto o ordinare a domicilio. Alle 22 scatta sempre il coprifuoco, fino alle 5 del mattino.

Sempre obbligatorio uscire di casa con la mascherina e mantenere il distanziamento.

Non è più necessario giustificare gli spostamenti nel Comune con l'autocertificazione ma solo fino alle 22, quando invece ci si può muovere solo per lavoro, necessità o urgenza.

BAR E RISTORANTI

Resta vietato consumare cibi e bevande all’interno dei ristoranti e delle altre attività di ristorazione (compresi bar, pasticcerie, gelaterie etc.) e nelle loro adiacenze.

Dalle 5 alle 22 è consentita la vendita con asporto di cibi e bevande: dalle 5 alle 18 senza restrizioni; dalle 18 alle 22 divieto di asporto ai soggetti che svolgono come attività prevalente quella di bar senza cucina (e altri esercizi simili - codice ATECO 56.3) o commercio al dettaglio di bevande (codice ATECO 47.25).

La consegna a domicilio è consentita senza limiti di orario, ma deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti.

NEGOZI

Aperti tutti i negozi senza limitazione di orario.

Le attività commerciali al dettaglio si svolgono comunque a condizione che sia assicurato, oltre alla distanza interpersonale di almeno un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare all'interno dei locali più del tempo necessario all'acquisto dei beni.

MERCATI E CENTRI COMMERCIALI

Aperti senza restrizioni nei giorni feriali. Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali e dei mercati, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole.

SPOSTAMENTI

In area arancione è consentito spostarsi all'interno del proprio Comune, tra le ore 5 e le 22, nel rispetto delle specifiche restrizioni introdotte per gli spostamenti verso le altre abitazioni private abitate.

Gli spostamenti verso altri Comuni sono consentiti esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.

Per quanto riguarda le visite ad amici o parenti, in quest’area è consentito spostarsi, una sola volta al giorno tra le ore 5 e le 22, verso un'altra abitazione privata dello stesso Comune a un massimo di due persone, oltre a quelle già conviventi nell'abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che convivono con loro.

A chi vive in un Comune che ha fino a 5.000 abitanti è comunque consentito spostarsi, tra le 5 e le 22, entro 30 chilometri dal confine del proprio Comune (quindi eventualmente anche in un’altra Regione o Provincia autonoma), anche per le visite ad amici o parenti nelle modalità già descritte, con il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di provincia.

LEGGI QUI DAL SITO REGIONE LOMBARDIA