Confcommercio Liberi Professionisti - Roberto Lopresti eletto Presidente provinciale

17 Dic 2019
da Confcommercio Gallarate e Malpensa
Confcommercio Liberi Professionisti - Roberto Lopresti eletto Presidente

Nasce il gruppo Confcommercio professioni, con Roberto Lopresti eletto primo Presidente provinciale.

Confprofessioni è una nuova categoria che, nell'ambito di Uniascom, si occuperà di dare riposte e servizi ai liberi professionisti di ogni ordine professionale.

Roberto Lopresti e la sua squadra hanno il compito di fare crescere il gruppo, che già può contare su un buon numero di professionisti affiliati alle cinque associati territoriali (Varese, Busto Arsizio, Gallarate, Luino e Saronno).

«Ci rivolgiamo a tutte le professioni, comprese quelle che non hanno un Ordine professionale, e anche al mondo dei consulenti – sottolinea il Lopresti – Con la riforma delle professioni, che ha ormai più di 10 anni, tutto è cambiato. Le associazioni professionali stanno quasi prendendo il posto degli ordini e in questo quadro non esiste più lo stereotipo del “vecchio” libero professionista. Oggi i consumatori hanno bisogni diversi, chiedono servizi professionali più sofisticati, più integrati, più personalizzati, più accessibili e costi più contenuti. Soprattutto la continua richiesta di prestazioni a prezzi sempre più bassi, legata anche al diffondersi delle nuove tecnologie, sta radicalmente mutando il contesto competitivo, generando purtroppo nuove forme di concorrenza».

Il gruppo si propone anche come punto di riferimento per i clienti in cerca della giusta e competente prestazione al giusto prezzo. Una delle prime “battaglie” che Roberto Lopresti e l’intero consiglio sono pronti a combattere è quelle sulle parcelle sul ruolo del professionista.

«Cosa è giusto riconoscere ad un professionista? Quando la prestazione si può ritenere correttamente retribuita?» si domanda il presidente. «Oggi ogni compenso sembra spropositato, oppure per non deludere le aspettative del cliente viene sottostimato e soggetto a trattative del peggior mercato popolare. Questo è il risultato dell’abolizione dei tariffari per garantire la libera concorrenza, una “rivoluzione” che ha impoverito il lavoro del professionista andando anche a discapito del consumatore finale che spesso è vittima di una prestazione non all’altezza e si trova costretto a spendere più di quanto pensava di avere risparmiato per porre rimedio ai danni compiuti da colui che ha fornito un servizio approssimativo e non all’altezza. Una famosa frase recita: se pensi che costi caro un professionista, è perché ancora non sai quanto ti costerà caro un incompetente»

Il riferimento sono gli uffici Uniascom: 0332 342210

Consiglio direttivo

Presidente: Roberto Lopresti (geometra, Gallarate)

Vicepresidenti: Paolo Belotti (perito informatico, Busto Arsizio); Filippo Brivio (avvocato, Saronno); Mauro Scartazza (consulente formatore sicurezza, Varese).

Consiglieri: Davide Astuti (architetto, Varese); Alberto Walter Cericola (naturopata, mediatore famigliare, Gallarate); Pietro Garavaglia (consulente marketing, Busto Arsizio); Annalisa Geromini (ingegnere, consulente in materia di sicurezza e ambiente, Luino); Maura Magni (avvocato, Varese); Andrea Tasca (consulente finanziario Gallarate); Stefano Ussia (architetto, formatore aziendale, Luino).


(La Prealpina, 17.12.2019)